I NOSTRI ARTICOLI
Global Security Agency

In Primo Piano

Una particella di polvere cometaria extralarge per MIDAS

Una particella di polvere cometaria extralarge per MIDAS

MIDAS (Micro-Imaging Dust Analysis System) è uno dei gioiellini a bordo della sonda dell'ESA...

Picchi di metano e sostanze organiche su Marte confermate da Curiosity

Picchi di metano e sostanze organiche su Marte confermate da Curiosity

Il 2014 sta per finire ed anche per la scienza è tempo di tirar le somme. In questo periodo a San...

Possibili sciami meteorici su Mercurio individuati dalla sonda MESSENGER

Possibili sciami meteorici su Mercurio individuati dalla sonda MESSENGER

Indizi di sciami meteorici periodici sono stati scoperti dalla sonda della...

Un robot con problemi di memoria

Un robot con problemi di memoria

Le amnesie di Opportunity, dovute a un malfunzionamento della memoria flash, stanno creando...

Una nuova mappa geologica ad alta risoluzione per Marte

Una nuova mappa geologica ad alta risoluzione per Marte

Il 12 dicembre, l'US Geological Survey ha pubblicato una mappa geologica...

  • Una particella di polvere cometaria extralarge per MIDAS

    Una particella di polvere cometaria extralarge per MIDAS

  • Picchi di metano e sostanze organiche su Marte confermate da Curiosity

    Picchi di metano e sostanze organiche su Marte confermate da Curiosity

  • Possibili sciami meteorici su Mercurio individuati dalla sonda MESSENGER

    Possibili sciami meteorici su Mercurio individuati dalla sonda MESSENGER

  • Un robot con problemi di memoria

    Un robot con problemi di memoria

  • Una nuova mappa geologica ad alta risoluzione per Marte

    Una nuova mappa geologica ad alta risoluzione per Marte



Un'occasione per guardare il Sole



Sole 25 ottobre 2014

Ieri, io e Marco (Faccin) abbiamo trascorso un interessante pomeriggio al Planetario di Lecco, alla convention AstronautiCON 7 organizzata dall'Associazione I.S.A.A. insieme al Gruppo Astrofili DEEP SPACE.
Con loro ci siamo lasciati trasportare, per una buona mezz'ora, tra le stelle del planetario ed in una fugace osservazione del Sole, che in questi giorni sta dando spettacolo.

#RosettaAreWeThereYet: annunciati oggi i vincitori del concorso... ci siamo anche noi!



ESA #RosettaAreWeThereYet

Mentre la sonda Rosetta continua il suo avvicinamento alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, oggi l'ESA ha annunciato i vincitori del concorso #RosettaAreWeThereYet (“Rosetta, siamo arrivati?”).

Fotografia creativa: quando la nebbia fa da filtro



Fog and sun

Il meteo di questa estate 2014 lascia piuttosto a desiderare: di cielo terso ne abbiamo visto poco, in cambio di giornate nuvolose e frequenti temporali.
Le piogge abbondanti e il calore del Sole durante il giorno favoriscono la formazione di consistenti nebbie mattutine. Ma non tutto il male vien per nuocere.

La nebbia è un fenomeno singolare che cambia la nostra percezione trasformando il paesaggio, ridisegnandone i limiti, mostrandolo sotto una luce diversa.

Benvenuto Marco Di Lorenzo! Alive Universe Images ha un nuovo collaboratore



Alive Universe Images

Molti di voi, appassionati del settore, lo conosceranno già.

Anche lui elabora le immagini rilasciate dalle Agenzie Spaziali Internazionali e numerose le vediamo pubblicate sul web, nei canali ufficiali e sul noto sito universetoday.com, in collaborazione con Kenneth Kramer.

Da oggi, abbiamo il piacere di leggerlo anche sulle pagine di Alive Universe Images: benvenuto Marco Di Lorenzo!

ESA: are we there yet? Un sabato giocando con Rosetta!



ESA: Rosetta, are we there yet?

Mercoledì 9 luglio, l'ESA ha dato il via ad un concorso creativo per accompagnare la fase principale della missione Rosetta.

Dopo 10 anni nello spazio e 6 miliardi di chilometri percorsi, la sonda e il lander Philae stanno per raggiungere la loro destinazione finale, la cometa 67P/Churyumov–Gerasimenko.

NASA Curiosity: perché il MAHLI guarda il cielo?



MAHLI 0653MH0003000000203834C00 DXXX

Il Mars Hand Lens Imager (MAHLI) è la fotocamera montata sul braccio robotico di Curiosity che ha lo scopo primario di acquisire immagini ravvicinate della superficie e delle rocce di Marte.

A volte regala piacevoli vedute, generalmente scattate quando la torretta è chiusa, stivata nella parte anteriore sinistra così da offrire una visuale molto simile a quella che avrebbe un conducente di un'automobile. In questo caso il paesaggio risulta capolto ed inclinato perché il ccd del MAHLI è ruotato di 210° rispetto al ponte del rover.

Quei fori sulle ruote di Curiosity...



Curiosity wheel sol 469

Ad oggi, Curiosity rappresenta sicuramente il rover più avanzato arrivato su Marte.
Tuttavia, ultimamente qualche dettaglio lascia un po' perplessi: stiamo parlando degli squarci apparsi sulle ruote nel mese di ottobre.

NASA Curiosity: il misterioso MAHLI Calibration Target



Curiosity Sol 411 MAHLI penny

Tra riprese panoramiche e rocce in primo piano, il rover della NASA Curiosity esegue la periodica attività di taratura e verifica delle sue fotocamere.

Il sistema di calibrazione del MAHLI (Mars Hand Lens Imager), la fotocamera utilizzata per le macro montata sulla torretta all'estremità del braccio robotico del rover, è abbastanza complesso e anche divertente: sei colori di silicone pigmentato, una metrica grafica standardizzata e un penny.

I metabolizzatori di energia



Bolling water

Per affrontare questo post dovremmo probabilmente tirare in ballo almeno metà dei trattati di fisica, tanto che ne risulterebbe un discorso complicato e sufficientemente ostico. Ho deciso, perciò, di affrontare l'argomento come una chiacchierata tra amici seduti tranquillamente ad un tavolo di un bar.

Tutto parte da una banale considerazione: siamo tutti coinvolti direttamente, come fornitori, fruitori e metabolizzatori di energia.

Fotosintesi: strategie di vita replicabili su mondi extraterrestri



life on Earth - butterfly

Fin da bambini ci viene insegnata l'importanza degli alberi i quali, magicamente, trasformano l'aria che respiriamo.

Le piante, le alghe e i cianobatteri alterano il nostro pianeta con la fotosintesi, tanto da renderlo ospitale alle forme di vita terrestri.

Tale processo, con la sua semplice complessità, è parte della routine quotidiana su questo mondo ed è alla base della maggior parte dei processi biologici: potrebbe, quindi, diventare una delle chiavi fondamentali per la ricerca della vita oltre la Terra.

Il comportamento misterioso dei batteri inviati nello spazio



Pseudomonas aeruginosa

Secondo un recente studio della NASA, finanziato dal Rensselaer Polytechnic Institute (Troy, New York), le colonie di batteri cresciuti a bordo dello Space Shuttle Atlantis si comportavano in modo mai osservato sulla Terra.

Le recenti scoperte forniscono informazioni importanti sugli effetti del volo spaziale sul comportamento delle comunità batteriche e rappresentano un passo fondamentale verso la comprensione e la mitigazione del rischio che queste possono rappresentare per gli astronauti durante le missioni di lunga durata.

Polvere di cometa conservata nei ghiacci

Mercoledì, 10 Dicembre 2014 05:53

Polvere di cometa conservata nei ghiacci

I ghiacci dell'Antartide hanno riservato una nuova incredibile sorpresa, restituendo le prime particelle di polvere cometaria trovate sulla Terra. A scoprirle è stato un gruppo di ricercatori giapponesi e statunitensi. I loro...

Nuova conferma: il cratere Gale era un a…

Martedì, 09 Dicembre 2014 22:17

Nuova conferma: il cratere Gale era un antico lago

Il Monte Sharp, il tumulo di materiale che si innalza dal centro del cratere Gale per 5,5 chilometri, ha rappresentato fino ad oggi un bel mistero per i ricercatori. Studi precedenti...

La ricerca degli asteroidi pericolosi

Martedì, 09 Dicembre 2014 06:03

La ricerca degli asteroidi pericolosi

Una insolita iniziativa è stata lanciata per incrementare di 100 volte il tasso di scoperta degli asteroidi potenzialmente pericolosi. Ma a che punto è realmente la caccia di questi corpi?

New Horizons Wake-Up! Prossima tappa: Pl…

Domenica, 07 Dicembre 2014 07:21

New Horizons Wake-Up! Prossima tappa: Plutone

Dopo un viaggio di 4,8 miliardi di chilometri, la sonda della NASA New Horizons è uscita dal suo ultimo letargo. Alle 2:53 UTC, il team del Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory...

Blitz in L2 per il modulo di servizio de…

Sabato, 06 Dicembre 2014 20:26

Blitz in L2 per il modulo di servizio della missione cinese CHANG'E 5-T1

Vi ricordate della missione dimostrativa cinese Chang’e-5-T1?Era partita il 23 ottobre alle 18:00 UTC per un test di otto giorni rientrando con successo il 31 ottobre alle 22:42 UTC. La sonda aveva raggiunto l'orbita...

Hayabusa 2 completa la fase 1 in ottima …

Sabato, 06 Dicembre 2014 08:02

Hayabusa 2 completa la fase 1 in ottima forma

Hayabusa 2, lanciata con successo il 3 dicembre, ha completato una sequenza di importati operazioni in orbita.

Le nostre immagini

Visita l'album di 2di7 & titanio44

Top Video


  • mirch 10.12.2014 19:11
    Vorrei solo sottolineare che la parte riguardante l'invio dei segnali a mio avviso è invece geniale.

    Leggi tutto...

     
  • ElisabettaB 07.12.2014 09:00
    Salve Rosanno, grazie e benvenuto. Continui a seguirci! Elisabetta

    Leggi tutto...

     
  • Rosanno 06.12.2014 00:16
    Sono semplicemente un appassionato di ricerca scientifica, fisica subnucleare e fisica astronomica. Teorico ...

    Leggi tutto...

Banner

Tra i nostri articoli






Altre news




Twitter Official Alive Universe Images

Facebook Official Alive Universe Images

Twitter da Elisabetta Bonora

Su di noi

 HELP Alive Universe Imges!

Iscriviti alla Newsletter




Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it