Giovedì 2 Aprile 2015
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Mentre Curiosity era impegnato nell'esaminare rocce a Pahrump Hills, alcuni membri del team hanno ...
Una mappa termica dell'atmosfera superiore di Venere, del lato notturno del pianeta, ha messo in ...
Nelle ultime ore un curioso passaggio di testimone è avvenuto tra i due rover attivi su Marte.
Un nuovo studio basato sulle osservazioni del telescopio spaziale Hubble dimostra che potrebbero ...
Combinando le osservazioni ottenute con i telescopi dell'ESA Herschel e Planck, gli astronomi hanno ...
cache/resized/cf195052187618794c66449eab587aea.jpg
Curiosity fiuta l'antica ...
cache/resized/88102c8ce12d55c1d980564a05033505.jpg
I misteriosi strati caldi ...
cache/resized/1d612f6a81ba904fdaaaa3f8ba76a7e1.jpg
Curiosity si muove mentre ...
cache/resized/6c2a226e1f0b25cfc5c21e21f05b74c4.jpg
Raddoppiano i pianeti ...
cache/resized/4dc2aa801c23e44d33eb19f4b2008047.jpg
I proto-cluster dell'Universo ...

Curiosity fiuta l'antica storia di Marte  In evidenza

Mentre Curiosity era impegnato nell'esaminare rocce a Pahrump Hills, alcuni membri del team hanno utilizzato i suoi laboratori per analizzare lo xeno, un gas nobile pesante, nell'atmosfera del pianeta.

Dal momento che i gas nobili sono chimicamente inerti e non reagiscono con altre sostanze nell'aria o nel suolo, sono eccellenti per tracciare la storia climatica antica. Il problema è che lo xeno è presente in piccolissime quantità nell'atmosfera marziana tanto che può essere misurato solo con esperimenti il loco.

"Lo xeno è una misura fondamentale da prendere su pianeti come Marte o Venere, in quanto offre informazioni essenziali per comprendere la loro storia antica e perché risultano così diversi dalla Terra", ha detto Melissa Trainer, uno degli scienziati che hanno analizzato i dati SAM.

Un’atmosfera planetaria è costituita da diversi gas, che sono a loro volta costituiti di varianti dello stesso elemento chimico, chiamati isotopi. Quando un pianeta perde atmosfera le quantità dei diversi isotopi possono essere influenzate. Le misurazioni dello xeno ci dicono di più sulla perdita dell'atmosfera marziana. Poiché lo xeno esiste in natura in nove diverse forme isotopiche, con masse atomiche che vanno da 124 (con 70 neutroni per atomo) a 136 (con 82 neutroni per atomo), è l'ideale per ricostruire la storia passata di Marte. Un processo perdita atmosferica, infatti, interessa prima gli strati più alti e tende a rimuovere più facilmente gli isotopi più leggeri, llasciando un rapporto più elevato in isotopi pesanti rispetto a come era originariamente.

I dati del SAM (Sample Analysis at Mars), il laboratorio di Curiosity che analizza i campioni attraverso spettrometria di massa, gascromatografia e spettrometria laser, ripercorrono il primo periodo della storia del pianeta, quando era in corso un potente processo in grado di disperdere gli isotopi di xeno, quelli leggeri ad una velocità maggiore rispetto a quelli pesanti. Tali fughe hanno influenzato i rapporti e i valori che troviamo oggi sono una firma di quello che è successo miliardi di anni fa, già studiati dagli scienziati grazie i meteoriti marziani ritrovati sula Terra.

"Abbiamo trovato una notevole corrispondenza dei dati raccolti in situ con quelli dei campioni d’atmosfera inglobata in alcune delle meteoriti marziane", ha detto Pan Conrad, la vice responsabile scientifica di SAM.

Il SAM precedentemente aveva misurato il rapporto tra due isotopi di un altro gas, l'argon e i risultati avevano evidenziato una perdita continua nel tempo di gran parte dell’atmosfera originale di Marte.

Com’è intuibile, l’esperimento sullo xeno ha richiesto una lunga preparazione. In particolare sono stati effettuati approfonditi test al Goddard Space Flight Center NASA di Greenbelt, nel Maryland, utilizzando una copia esatta dello strumento SAM, racchiuso in una camera climatica che simula l’ambiente di Marte.

15 055

Un tecnico del NASA Goddard perpara la replica dello strumento SAM per un esperimento. Una volta chiuso il portello, vengono simulate le condizioni di temperatura e pressione in cui si trova a lavorare lo strumento originale. Credit: NASA

"Sono veramente soddisfatto del successo di questo esperimento e dal fatto che siamo stati in grado di dimostrare questa nuova funzionalità per Curiosity", ha detto Charles Malespín del Goddard, che ha sviluppato e ottimizzato l’intera sequenza di istruzioni da far eseguire a SAM su Marte.

Riferimenti:
- http://www.nasa.gov/press/2015/march/curiosity-sniffs-out-history-of-martian-atmosphere/index.html#.VRy1ieFISBE

 

01-04-2015 Spazio & Astronomia

I misteriosi strati caldi dell'atmosfera di Venere

I misteriosi strati caldi dell'atmosfera di Venere

Una mappa termica dell'atmosfera superiore di Venere, del lato notturno del pianeta, ha messo in evidenza la presenza di uno strat...

Leggi tutto

31-03-2015 Rover

Curiosity si muove mentre Opportunity ha l'amnesia

Curiosity si muove mentre Opportunity ha l'amnesia

Nelle ultime ore un curioso passaggio di testimone è avvenuto tra i due rover attivi su Marte.

Leggi tutto

31-03-2015 Spazio & Astronomia

Raddoppiano i pianeti extrasolari di Alpha Centauri B

Raddoppiano i pianeti extrasolari di Alpha Centauri B

Un nuovo studio basato sulle osservazioni del telescopio spaziale Hubble dimostra che potrebbero esserci due pianeti simili alla T...

Leggi tutto

31-03-2015 Spazio & Astronomia

I proto-cluster dell'Universo primordiale

I proto-cluster dell'Universo primordiale

Combinando le osservazioni ottenute con i telescopi dell'ESA Herschel e Planck, gli astronomi hanno scoperto antiche strutture nel...

Leggi tutto

01-04-2015 Spazio & Astronomia

I misteriosi strati caldi dell'atmosfera di Venere

I misteriosi strati caldi dell'atmosfera di Venere

Una mappa termica dell'atmosfera superiore di Venere, del lato notturno del pianeta, ha messo in evidenza la presenza di uno strat...

31-03-2015 Rover

Curiosity si muove mentre Opportunity ha l'amnesia

Curiosity si muove mentre Opportunity ha l'amnesia

Nelle ultime ore un curioso passaggio di testimone è avvenuto tra i due rover attivi su Marte.

31-03-2015 Spazio & Astronomia

Raddoppiano i pianeti extrasolari di Alpha Centauri B

Raddoppiano i pianeti extrasolari di Alpha Centauri B

Un nuovo studio basato sulle osservazioni del telescopio spaziale Hubble dimostra che potrebbero esserci due pianeti simili alla T...

31-03-2015 Spazio & Astronomia

I proto-cluster dell'Universo primordiale

I proto-cluster dell'Universo primordiale

Combinando le osservazioni ottenute con i telescopi dell'ESA Herschel e Planck, gli astronomi hanno scoperto antiche strutture nel...

Flash News

30-03-2015 Spazio & Astronomia

Pittura di cometa

Pittura di cometa

La superficie di Mercurio, scura e poco riflettente, è stata a lungo un mistero per gli scienziati ma, secondo uno studio pubblica...

28-03-2015 Missioni Spaziali

Il ritorno in patria dello spazioplano IXV

Il ritorno in patria dello spazioplano IXV

Il veicolo sperimentale IXV dell'ESA è arrivato l'altroieri nel Porto di Livorno e poi a Torino per l'analisi finale. ...

Speciale missioni

30-03-2015 MRO - HiRISE

Cicatrici marziane

Cicatrici marziane

La sonda della NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) aveva ben documentato la discesa di Curiosity su Marte nell'agosto 2012 e la...

25-03-2015 Spirit & Opportunity

Oppy conclude la Maratona!

Oppy conclude la Maratona!

Finalmente Opportunity ha coperto la fatidica distanza che lo porta nella Marathon Valley!

Rubriche

26-03-2015 Bacheca

Alive Universe Images da il benvenuto a Massimo Martini ed astronautica.us!

Massimo Martini è un appassionato di astronomia e di astronautica che da quindici anni cura il sito web astronautica.us, ricco di ...

20-03-2015 Angolo degli Astrofili

Eclissi solare del 20/3/2015

Eclissi solare del 20/3/2015

Osservata da Terra e dallo spazio, ecco una rassegna di come è apparsa l'eclisse di oggi.

Immagine del giorno

Eclisse spaziale

Dal nostro album di Flickr

Dal nostro canale di YouTube

Mission log

  • ISS height
    ISS height

    Aggiornamenti sull'orbita della Stazione Spaziale Internazionale. 

    [ISS height updates]

  • DAWN APPROACH TO CERES
    DAWN APPROACH TO CERES

    Statistiche aggiornate sulle manovre della sonda Dawn presso Cerere.

    [Updateds about DAWN spacecraft approach to CERES]

  • OPPORTUNITY ODOMETRY
    OPPORTUNITY ODOMETRY

    Statistiche sulla distanza percorsa (e molto altro) dal rover Opportunity.

    [Updated statistics about Opportunity rover odometry.]

  • CURIOSITY ODOMETRY
    CURIOSITY ODOMETRY

    Statistiche sulla distanza percorsa (odometria), sulla velocità media e sull'altezza del rover Curiosity.

    [Updated statistics about Curiosity rover odometry/speed/elevation.]

Angolo degli astrofili

Altre news

AUI consiglia

Quanto occorre conoscere e saper fare al fine di ottenere da un telescopio le migliori osservazioni degli oggetti celesti, esposto in forma chiara e sintetica per chi inizia a dedicarsi all'astronomia.

Newsletter

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - BlogCatalog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it